Blog (page 2)

 Grani antichi, tutti ne parlano ma pochi li conoscono

Ecco il l’articolo che ti spiega la differenza tra grano moderno e antico

Tieniti forte perché ciò che stai per leggere ha dell’incredibile, l’ hanno fatto sotto il nostro naso e non ce ne siamo neppure accorti.

Il grano moderno, cioè il grano successivo agli anni ’70, ha subito varie modifiche per essere ridotto nella sua altezza (i grani antichi erano molto più alti)

Ma perché ridurre l’altezza del grano ???

Semplice,
perché sarebbe stato più difficile da abbattere in caso di maltempo e più facile da raccogliere con i macchinari moderni.

Pensa che oggi i  macchinari agricoli sono incredibilmente imponenti, con ruote alte quanto persone, ora
pensa se il grano fosse un metro più alto di adesso, i macchinari sarebbero alti quanto palazzi !!

Per arrivare a “nanizzare” il grano si è partiti dalla varietà di grano Senatore Cappelli,

selezionata in modo naturale nel 1915 e incrociata nei primi anni ‘70 con un’altra specie, dopo di che, irradiata con raggi gamma del cobalto radioattivo.

Nacque così il – Creso -,

grano duro da cui derivano moltissime varietà moderne.

Il kamut: un grano miracoloso o l’ennesima presa per i fondelli ???

Qualche giorno fa, uno dei miei clienti mi dice:

” Perché non fai l’impasto con il grano di Kamut ?”

e già li, sono volati spintoni e imprecazioni …

No scherzo,

però garbatamente faccio notare al cliente (non ché mio amico), che

il Kamut non è un cereale, ma il marchio registrato di un’ azienda che,
a mio parere, ha fatto un piano marketing perfetto !

Posso affermare con certezza questa ultima frase perchè, oggi tu stesso quando vuoi un prodotto fatto con questo tipo di grano 
chiedi :

Kamut e non il nome del vero cereale !!

Ebbene si, 
il cereale che sta dietro al Marchio Kamut e un cereale di grano Duro che si chiama Khorasan.

Questo cereale è molto antico, si pensa che risale all’antico egizio e prende il nome da una regione iraniana Khorasan.

Il potere delle abitudini tengono in ostaggio il tuo miglior amico/a !

Se ti dicessero che il tuo miglior amico o amica è tenuto/a in ostaggio da un malvivente, tu pagheresti il riscatto ?

So che sembra la scena di un film, ma proviamo ad immaginare che la famiglia del tuo amico/a non abbia soldi a sufficienza e che tu fossi l’unica persona cara che può salvargli la vita. 

Tu che faresti ?

Be, io sono convinto che lo/la aiuteresti perché nonostante i mass media ci bombardino di notizie pessime: litigi, uccisioni e attentati; 
la nostra mente è programmata per aiutare, soprattutto quando ci vengono toccate le persone a noi più care.

Perché ho voluto raccontarti questo surreale aneddoto ?

Perché non ti sei mai reso conto, ma il tuo amico/amica è veramente tenuto/a in ostaggio …….

ma dal suo pizzaiolo !!

” Dai Piero, ma non dire cavolate! “

Non ci credi vero!? 

Ora ti spiego, 
il tuo amico/a va nella sua pizzeria d’asporto da ormai 5/6/10 anni e non ha mai neanche provato a guardarsi intorno, non ha nessuna intenzione di cambiare :

– ” io qui mi trovo bene e la pizza è buona, poi è anche vicino casa !!” – 

Ecco, sono queste le loro motivazioni e non riescono a riconoscere neanche i sintomi dannosi che le pizze fatte con il lievito di Birra e le farine troppo raffinate “come la 00”  ti danno dopo averla mangiata.

Ma, che cosa è il Lievito Madre ?

Da quando uso il furgone per girare nella mia città, la gente mi ferma con una domanda:

” Ma, cos’è il lievito madre ? “

Come vedi dalla foto qui sopra, il mio furgone ha una scritta cubitale su tutta la fiancata che dice:

LA PIZZA FATTA SOLO CON LIEVITO MADRE,

quindi diciamo che è plausibile che le persone mi fermino.

Ma la cosa che mi fa strano è che a parte l’ impatto iniziale con il furgone, la maggior parte della gente realmente non sa cosa sia il Lievito Madre.

e la cosa che mi fa più strano è che molti sono signori/e anziani,
e dentro di me, mi chiedo:

” ma come, loro che un tempo utilizzavano solo questo tipo di lievito, oggi non sanno più cosa sia ??? “

ma la risposta che mi sono dato è ovvia !!

La colpa è delle nostre abitudini, mi spiego meglio.

Lievito di Birra VS Lievito Madre – Quale scegliere ?

Tutto ha inizio qualche anno fa, esattamente il 29 marzo del 2013.

Da lì per me tutto è cambiato.

Ma questa è un’altra storia e non si sa mai che un giorno te la racconterò.

Da quel momento ho aperto gli occhi, perché quando stai male, e non parlo di influenza ma di quando sei in bilico tra la vita e la morte, la tua prospettiva cambia allora vedi il mondo sottosopra.

Avevo sete di conoscenza, volevo risposte e avrei fatto di tutto per cercarle.

Uno dei primi libri che ho letto parlava di alimentazione e mi ricordo che trattava l’argomento delle levitazioni e dei suoi lieviti.

Devi sapere che esistono 3 tipi di Lieviti:

? Lievito chimico
? Lievito di birra
? Lievito madre

Il lievito chimico non è protagonista di una vera e propria lievitazione, dato che non produce alcuna fermentazione microbica ( innescata da microorganismi ).

Il lievito di Birra è invece il lievito più utilizzato e si ottiene dalla coltura di Saccharomyces Cerevisiae, un fungo che si trova comunemente sulla superficie dei frutti, dei cereali e degli ortaggi.

Cioè un lievito che si trova in natura, ma
livello industriale viene fatto proliferare, poi compresso, impacchettato e venduto ai supermercati.

Se il fungo lavora in presenza di ossigeno, produce principalmente anidride carbonica, questo gas infatti, una volta liberato, aumenta di volume per effetto dell’alta temperatura e viene intrappolato nell’impasto facendolo aumentare il volume.

Noterai che non c’è nulla che non va in questo tipo di lievito, MA purtroppo essendo così selezionato ed essendo un unico ceppo di fungo gli SVANTAGGI sono notevoli.

✔️ Da problemi di gonfiore intestinale. Tali effetti sono amplificati da una lievitazione incompleta e/o da una cottura insufficiente del prodotto. Molto dipende dai dosaggi.

✔️ E’ meno digeribile e contiene più Tiramina.

Cosa è la tiramina ???

In Italia solo Grano Avvelenato ?

Ciò che scoprirai sul grano in questo articolo,fa venire i brividi, ma è ora di far luce su questo vaso di pandora che continuano a rimanere chiuso e intanto noi continuiamo a ingerire veleno.

In uno dei miei articoli precedenti, denunciavo l’ esagerazione nel raffinare il grano (farina 00) e l’uso inconsapevole che i “professionisti” ne fanno, se non l’hai letto ti consiglio di farlo per capire meglio di ciò che ti sto per dire .

Oggi ti parlerò di un problema ancora più grave che attanaglia l’italia e che sta facendo ammalare milioni di italiani, tra i quali anche noi.

Partiamo da una consapevolezza: l’ Italia è il primo Stato per la produzione di pasta e caposaldo mondiale nella produzione di pizza,

ma sapevi che riusciamo a raccogliere grano per soddisfare SOLO poco più del 50 % della richiesta ?

Quindi come si fà ???
Semplice si importa, importiamo già petrolio, gas, ecc. 
Il grano è un bene vivo e non è proprio la stessa cosa…

Ragioniamo con i numeri e poi tiriamo le somme, seguimi !!