I segreti che non conosci sul lievito madre e perché ti sentirai più energico

ATTENZI_mg_4618-25730709ONE: questo articolo potrebbe stravolgere completamente l’idea che hai della pizza e renderti molto più energico.

Oggi volevo spiegarti qualcosa di leggermente più complicato, quindi presta molta attenzione perché credo che tu debba sapere ciò che sto per dire, 

ma non dilunghiamoci, ti parlerò dell’acido FITICO.

Ma cos’è questo parolone?

L’acido fitico, come dice la parola stessa, è un acido che non permette l’assorbimento o l’utilizzo dei nutrienti del cibo che ingerisci, detto anche comunemente un ANTINUTRIZIONALE.

Per fartela semplice se dovessi ingerire questo acido e ti assicuro, lo ingerisci più volte di quanto tu possa pensare, i valori nutrizionali dei cibi vengono annullati.

In particolare ostacola l’assorbimento di ferro, calcio, zinco e magnesio, quindi

se ad esempio mangi una bistecca con l’intenzione di eliminare parte della tua anemia e insieme ingerisci un po’ di acido fitico, quest’ ultimo ti impedisce l’assorbimento dei nutrienti e rendi vani i tuoi sforzi

o

se soffri di osteoporosi (malattia delle ossa per mancanza di calcio) e assumi in continuazione latte  e suoi derivati,  insieme ci metti un po’ di acido fitico, non migliorerai mai la tua situazione.

Ora vorrai sapere in quali cibi è contenuto l’acido Fitico??

Ti dico che lo mangi più spesso di quanto tu possa pensare.

Perchè si trova principalmente:

antinutrienti-cosa-sono-come-inibire-ridurre-nei-cibinei cereali e nei legumi, o meglio è contenuto nella loro buccia.

Quindi  se sei un’abituè delle farine integrali sappi che stai ingerendo acido fitico, mentre è assente in quelle raffinate perché eliminano la buccia del seme,

ma non preoccuparti e non cominciare ad andare in panico e dire robe tipo:

ora cosa mangio !?

non potrò più mangiare la pasta integrale che tutti mi avevano detto che facevano bene ai miei addominali !?

ci sono varie tecniche per eliminare questo acido e alcune le puoi applicare da solo:

–          Quando mangi i legumi mettili in acqua per molte ore, cosi migliori la digeribilità e riduci la concentrazione dell’acido

–          Il calore elimina l’effetto, quindi i cereali e i legumi cuocili

Ma, fai attenzione a quello che ti sto per dire,

 il modo migliore per eliminare questo acido è la

LIEVITAZIONE CON LIEVITO MADRE

perché è una lievitazione molto lenta e naturale e permette la nascita e lo sviluppo di un enzima chiamato FITASI,

so che non te ne frega una mazza di come si chiama, ma ricordati che questo enzima combatte e sconfigge l’acido permettendo così l’assorbimento di ferro, calcio, zinco e magnesio

e tanto per chiarirti meglio le idee se mangi una pizza fatta con

lievito di birra o il lievito industriale non è altrettanto efficace, perché

questi lieviti effettuano una lievitazione estremamente veloci, non permettendo lo sviluppo dell’enzima FITASI.

Quindi se hai a cuore la tua salute mangia SOLO pizza lievitata con lievito madre, sia perché è più buona e digeribile, ma soprattutto perché sentirai il tuo corpo più energico.

Detto ciò puoi credermi oppure no, io qui sotto ti riporto i testi pubblicati a livello mondiale dove, se vuoi, potrai trovare queste informazioni, e una tabella con le percentuali di acido fitico contenuti negli alimenti.

Se vuoi mangiare la vera pizza puoi venire da noi di Marilù che usiamo solo

il NOSTRO LIEVITO MADRE e le tante ore di lievitazione che vanno da un minimo di 12 a un massimo di 78 ore.

Carlo Guglielmo – Il Grande Libro dell’Ecodieta –

The role of phytic acid in legumes: antinutrient or beneficial function?” Journal of Physiology and Biochemistry, september 2000

8f11d3847e0c59d6cc32529c95176013

————————————————————————————————

CLICCA QUI, se vuoi ricevere un arancino o un dolce in regalo ??? 

Oppure inserisci QUI SOTTO il tuo nome e la tua e-mail e in pochi secondi riceverai il tuo regalo !

——————————————————————————-

0 comments on “I segreti che non conosci sul lievito madre e perché ti sentirai più energicoAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *